Menu

Rassegna stampa 2014-2015

 

Decolla il Nautico risorsa e orgoglio di un'intera città 

All'Istituto "Leonardo da Vinci" l'indirizzo Trasporti e Logistica

   

 


Milazzo, nuovo indirizzo di studi per l'ITET "Leonardo da Vinci": presentato il nautico

Pubblicato Venerdì, 12 Settembre 2014 00:47

Scritto da Francesca De Gaetano

 

Si è tenuto ieri pomeriggio, presso l’I.T.E.T. “Leonardo Da Vinci” di Milazzo, l’incontro dal titolo “A Milazzo, città di mare… il futuro dei giovani capitani”, cerimonia di inaugurazione del primo anno scolastico del nuovo indirizzo Trasporti e Logistica dell’istituto tecnico diretto dalla Prof.ssa Stefania Scolaro. Al suonare della campanella annunciante l’inizio del nuovo anno tra i banchi faranno il loro ingresso anche i trentatré studenti che costituiranno la prima classe del nautico, pronti a dar voce all’amore per il mare studiando le pratiche che permetteranno loro, in futuro, di vivere ogni giorno accarezzati da una brezza che sa di sale, con il cielo come unico tetto e il rumore delle onde ad accompagnare il viaggio verso nuovi lidi.  “Sono molto fiera del nuovo indirizzo, con il quale potremo rappresentare l’anima della nostra città,” ha affermato nel discorso di presentazione la Dirigente scolastica, “che ha una storia millenaria legata al mare e che ha dato i natali all’eroe Luigi Rizzo. La nostra è altresì stata una risposta agli appelli e delle famiglie e dei ragazzi di tutta la fascia tirrenica, che potranno così frequentare il nautico senza doversi spostare fino a Messina. Ci impegneremo per fornire ai nostri studenti i migliori strumenti per sviluppare l’amore per il mare, imparando a destreggiarsi a bordo di un’imbarcazione attraverso corsi di vela, istituiti già da quest’anno, e successivi incontri formativi.” Si sono susseguiti a sostegno di quanto affermato dalla Prof.ssa Scolaro gli interventi del Dott. Emilio Grasso, Dirigente dell’USP di Messina, che ha ribadito la forte esigenza di avere il nautico a Milazzo e la lietezza provata nel far sì che i ragazzi possano seguire il loro sogno, e del Comandante della capitaneria di porto di Milazzo C.F. Matteo Lo Presti, il quale ha espresso la propria disponibilità ad ospitare gli allievi a bordo per delle visite educative, mostrando loro il giusto comportamento da tenere in mare per evitare incidenti ed essere responsabili della propria vita e di quella altrui. Il Comandante del Comando Supporti Logistici di Messina C.V. Santo Giacomo Legrottaglie, ha invece focalizzato il suo discorso sull’aspetto identitario degli studi nautici, affermando che “ Milazzo è una città dalla chiara vocazione marinara, per cui i giovani devono essere orgogliosi e motivati a frequentare un indirizzo di studi che incarna l’essenza del territorio e che forma degli uomini, investendoli del compito gravoso ma esaltante di rappresentare l’Italia nel mondo con la propria nave che, quando è in viaggio, costituisce un pezzo della nostra nazione in movimento.” Ha chiuso il dibattito il Capitano di lungo corso e docente in pensione dell’I.T.E.T. “Leonardo Da Vinci” Prof. Gianfranco Zirilli, il quale ha narrato con spirito e sagacia la sua adolescenza trascorsa come allievo del “Caio Duilio” di Messina, alle prese con i lunghi viaggi in treno e le ancora più gravose ore passate a studiare, per poi soffermarsi sui vantaggi che offre un indirizzo di studi legato al mare: dalle possibilità di far carriera al consistente guadagno, passando attraverso il riconoscimento dell’unicità del mestiere al quale aspira chi ama andare oltre i confini delle coste per donarsi al fascino di esperienze che nessun altro potrà vivere.” A conclusione della conferenza la Baronessa Maria Mina Rizzo Bonaccorsi, figlia dell’eroe della Prima guerra mondiale Luigi Rizzo, ha scoperto un àncora, posta presso i cancelli dell’istituto come quotidiana promessa di un futuro che scorre sull’acqua.

 


 

Sabato 13 Settembre 2014 Gazzetta del Sud

 


Al Tecnico Da Vinci si discute di alimentazione e sprechi

Pubblicato Lunedì, 20 Ottobre 2014 

 

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2014 promossa dalla FAO, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di concerto con il Ministero degli Affari Esteri, all'I.T.E.T. “Leonardo Da Vinci” di Milazzo si è svolto un incontro sul tema “nutrire il mondo, preservare il pianeta” argomento che si tratterà durante l’Expo 2015, includendo tutto ciò che riguarda l’agricoltura e l’alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo a quelle dell’educazione alimentare. L’evento, organizzato dalle docenti referenti del progetto “Educazione alla Salute e alla Solidarietà”, le docenti Giuseppa Crisà e Agata Falliti, ha avuto come relatori il dottore Paolo Calderone e la psicologa Raffaella Catania. «Gli allievi dell’istituto - si legge in una nota - si sono distinti per impegno e serietà attraverso lavori di ricerca, elaborati grafici e multimediali, su tematiche di stretta attualità quali il rapporto uomo-natura con particolare riferimento alle scelte consumistiche, all’inquinamento, alla deforestazione, all’agricoltura familiare e biologica. L’invito che si è voluto sottolineare è stimolare e riscoprire i valori della terra, del proprio territorio e della solidarietà. Si sono fatte riflessioni su tutte quelle scelte politiche dissennate che se non fermate in tempo finiranno con il causare la morte del pianeta».  «E’ anche attraverso queste iniziative - ha spiegato la dirigente Stefana Scolaro - che la scuola svolge il suo compito di informare e formare gli alunni, futuri cittadini, per renderli capaci di fare le scelte più giuste volte a migliorare la qualità della loro ed altrui vita».




 

Milazzo, boom di iscrizioni al Leonardo Da Vinci

          Pubblicato Domenica, 8 Marzo 2015

 

 

Boom di iscrizioni all’ITET “Leonardo Da Vinci” di Milazzo. L’istituto tecnico, diretto dalla Prof.ssa Stefania Scolaro, ha infatti registrato un consistente incremento di preferenze accordate, che hanno premiato la dedizione e la professionalità che lo contraddistinguono. La dirigente ha espresso la sua soddisfazione, imputando le cause dell’esito positivo a molteplici fattori: “il risultato ottenuto ha premiato l’organizzazione scolastica e la professionalità dei docenti e di tutto il personale” ha affermato, “aspetti che hanno contribuito a formare un’offerta di qualità, in grado di rispondere con competenza alle richieste del territorio e di una società complessa. L’ITET, quest’anno si arricchisce di ulteriori nuovi indirizzi del Corso Trasporti e Logistica (Nautico) “Conduzione di apparati e impianti marittimi” e “Costruzioni navali” a completamento del preesistente “Conduzione del mezzo navale”. L’Istituto ha sempre promosso una formazione che porti gli allievi a confrontarsi con la realtà nazionale e internazionale attraverso gli scambi europei (a Marzo verranno infatti ospitati studenti francesi e ad Aprile i tedeschi), i concorsi come quello indetto dalla Nivea, che vede 8 squadre appartenenti agli indirizzi “Amministrazione Finanza e Marketing”, Turismo e “Sistemi informativi aziendali” tra le prime classificate o la partecipazione in apertura del prossimo anno scolastico all’Expo di Milano. “Riteniamo una priorità mettere in contatto i nostri ragazzi con le migliori realtà nazionali ed internazionali, e i fatti premiano il metodo educativo usato” ha aggiunto la Prof.ssa Scolaro. “Anche in tempo di crisi molti ragazzi hanno continuato gli studi o hanno trovato lavoro in Italia e all’estero, come nel caso di un’ex allieva del corso Turismo che, subito dopo aver concluso l’iter scolastico, è stata assunta ad Eurodisney”. Il “Leonardo Da Vinci” ha, inoltre, scelto di valorizzare la creatività e la conoscenza degli studenti delle scuole medie inferiori attivando un programma integrato di simulazione d’impresa di ceramica dalla durata annuale, che sta permettendo agli alunni grazie alla lungimiranza della Dirigente D’Alì e del corpo docente dell’Istituto comprensivo III di Milazzo di arricchire il proprio bagaglio conoscitivo attraverso un’offerta che unisce le materie proprie della scuola media inferiore con alcune materie dell’Istituto tecnico (informatica, economia aziendale, grafica e diritto). I ragazzi coinvolti sono stati incoraggiati, in orario curriculare, a progettare e realizzare manufatti in ceramica che riproducessero le decorazioni delle opere storiche mamertine, curandone il design, il piano pubblicitario e il marketing del prodotto, riproducendo così la vendita di una immaginaria industria.  Finalità del progetto è quella di promuovere, attraverso una formazione attenta sul piano didattico e motivazionale, la spinta imprenditoriale delle nuove generazioni, incoraggiandone le idee nell’ottica di un futuro rilancio sociale ed economico.


 

Milazzo, un triangolare di calcio per combattere l’Alzheimer

Pubblicato Giovedì, 19 Marzo 2015

 

 

Un triangolare di calcio per raccogliere fondi  a favore della riceca sull’Alzheimer. Ad organizzarlo il tecnico Commerciale “Da Vinci”, l’Industriale Majorana e l’Istituto d’Arte Guttuso, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Milazzo. Le squadre dei tre Istituti cittadini si fronteggeranno venerdì 20 marzo sul campo di gioco dello Stadio “Marco Salmeri” a partire dalle ore 9  e fino al termine della gara. La somma raccolta verrà devoluta in beneficenza all’Associazione Italiana Alzheimer sezione di Milazzo. La cerimonia di premiazione si svolgerà lunedì 23 Marzo alle 11 nell’Aula Magna dell’Istituto Da Vinci. Le squadre saranno omaggiate con targhe ricordo alla presenza dei dirigenti scolastici, dei docenti referenti e della signora Mariella Cambria presidente dell’Associazione Italiana Alzheimer sezione di Milazzo.

 


 

Tecnico Da Vinci, due alunni ai Giochi Matematici del Mediterraneo

 

          Pubblicato Lunedì, 23 Marzo 2015

Anche quest’anno l’Istituto “Leonardo da Vinci” di Milazzo può vantare tra i suoi alunni due ragazzi qualificati alla finale nazionale dei Giochi Matematici del Mediterraneo che si svolgerà a Palermo il prossimo 9 maggio. La gara, organizzata dall’A.I.P.M. con la collaborazione dell’Università di Palermo, ha visto ai nastri di partenza oltre 114 mila partecipanti di tutta Italia, suddivisi in otto categorie, dalla terza primaria fino alla seconda classe delle scuole secondarie di 2° grado. Alla finale di Palermo parteciperanno 100 alunni di ogni categoria e fra questi ci sono anche Ivan Ivascu della I Trasporti e Logistica Nautico da quest’anno attivo presso il “Leonardo da Vinci” e Maria Teresa Grillo della II C Turistico: gli alunni hanno infatti superato la fase provinciale che si è svolta sempre al “Leonardo da Vinci” che, visti i successi organizzativi dei quattro anni precedenti, è stato scelto anche quest’anno dall’A.I.P.M. come sede della finale provinciale.

 


                 Pubblicato Corriere della sera 10 aprile 2015 | 19:01

 
«YOUNG BUSINESS TALENTS»: IL CONTEST PER RAGAZZI DELLE SUPERIORI

Primi in «Business»: ecco gli studenti di Milazzo con il pallino per gli affari

L’istituto «Da Vinci» si aggiudica la finale internazionale della gara di simulazione d’impresa e sfiderà le squadre di Spagna, Portogallo e Grecia

di Redazione Scuola

L’ITET di Milazzo

Al primo posto si è classificata la squadra «GenisisFour», dell’Istituto Tecnico Leonardo da Vinci di Milazzo (provincia di Messina), che rappresenterà l’Italia alla finale europea che si svolgerà online in maggio, per aggiudicarsi il titolo di BEST Young Business Talent Team.

La gara

Il «talent», promosso dalla società spagnola Praxis Mmt e organizzato da Nivea, è iniziato a novembre, con 2.320 partecipanti di 11mila scuole (+30% rispetto al 2014) suddivisi in 634squadre. I ragazzi si sono sfidati in tre distinte manches: utilizzando un simulatore di business avanzato, si sono misurati con il mondo delle imprese, riproducendo le modalità di lavoro in azienda ed elaborando strategie di produzione e vendita per due prodotti della casa di cosmetici. Il simulatore ha permesso ai partecipanti di comportarsi come se fossero all’interno di un’azienda reale, prendendo decisioni, lavorando in gruppo e confrontandosi con i concorrenti. Dopo una prima selezione on line che si è conclusa a febbraio, venerdì i ragazzi italiani si sono sfidati per accedere alla finale internazionale. Nella simulazione «in continua», dalle 10 alle 18, le 75 squadre - suddivise ognuna in un banco con un pc a disposizione - si sono sfidate per eleggere i vincitori italiani e le altre squadre che si sono aggiudicate un premio in denaro (11.700 euro complessivi), devoluto alle scuole. A raggiungere il massimo profitto, oltre all’istituto di Milazzo, altre quattro squadre: «Inve4st», «Savages» ed «Essentia» dell’Isis Da Collo di Treviso, e infine di «Keynes» dell’Itc Loano della provincia di Savona.

I premi

I riconoscimenti economici verranno destinati direttamente all’Istituto scolastico che potrà riutilizzarlo per interventi di vario tipo al suo interno. «Festeggeremo con una cena con tutta la classe», dice Johnny Saporita, caposquadra del team vincente. Che racconta di una vittoria «arrivata all’ultimo, quando non credevamo più di farcela». La mossa vincete? «Cambiare al volo una campagna pubblicitaria che era risultata poco efficace», dice, con un tono di consumata esperienza. Oltre ai riconoscimenti ufficiali, l’impegno nella gara sarà valutato da molti professori come credito scolastico per la maturità, spiega Paola Beconcini, di Bardolino dell’Istituto tecnico alberghiero Carnacina, di Bardolino sul Garda. «Queste occasioni sono molto utili ai professori, per farsi un’idea dell’impegno e della capacità di comprendere dei ragazzi», dice.

 


                          Pubblicato Oggi Milazzo 8 maggio 2015

Concorso Social Innovation, il tecnico Da Vinci di Milazzo tiene…Banco 24

Il tecnico Leonardo Da Vinci di Milazzo si è aggiudicato il secondo premio del concorso riservato agli studenti “Social Innovation …in Progress”. Si è concluso giovedi 30 aprile a Villa Fazio, nel quartiere di Librino a Catania, il concorso scolastico regionale “Social Innovation …in Progress” indetto dalla Fondazione Èbbene in collaborazione con Sol.Co. Rete di Imprese Sociali Siciliana e Unicredit con la partecipazione del Centro di prossimità di Milazzo gestito dalla Cooperativa Sociale Obiettivo Salute e Lavoro. Più di trecento presenze, cinque i progetti premiati dall’alto valore innovativo e sociale, ideati dai giovani studenti che si sono scommessi in questo percorso durato un anno, tra cui l’Istituto Tecnico Leonardo Da Vinci di Milazzo che ha presentato due progetti innovativi. Uno di questi, “Banco24”, ideato dagli studenti Emanuele Ancione, Tania Aricò, Ylenia De Luca, Claudia Piraino e Dafne Valenzuela, si è aggiudicato il secondo posto, ricevendo in premio un computer messo in palio da Unicredit. L’evento, dopo i saluti del Presidente del Consorzio Sol.Co. – Rete di Imprese Sociali Siciliane Francesco Passantino e del presidente della Fondazione Ebbene Dino Barbarossa, si è aperto con una tavola rotonda sul tema: “Perché è importante diffondere la cultura imprenditoriale nelle scuole” al quale hanno partecipato i ragazzi delle varie scuole regionali presenti e il Deputy Regional Manager Sicilia Unicredit Roberto Cassata. «La manifestazione giunta ormai alla quarta edizione è diventato un appuntamento fisso annuale», sottolinea Ilaria Sindoni, responsabile del centro di prossimità di Milazzo presente all’evento insieme a quattro studentesse dell’Istituto Tecnico Leonardo Da Vinci di Milazzo Gaia D’Amico, Chiara Cavallaro, Roberta Pizzurro e Soukaina Rachdaoui, che hanno partecipato alla realizzazione di uno dei progetti.

Segreteria

L’Ufficio di Segreteria effettua l’apertura al pubblico nei seguenti giorni ed orari: 

 AMMINISTRATIVA

DIDATTICA

Lunedì

9.00

12.30

     

Lunedì  

9.30

12.30

Martedì

9.00

12.30

 

Lunedì

15.00

16.30

Mercoledì

9.00

12.30

 

Martedì 

9.30

12.30 

Mercoledì

15.00

16.30

 

Mercoledì

9.30

12.30

Giovedì

9.00

12.30

 

Giovedì

 9.30

12.30

Giovedì

15.00

16.30

 

Giovedì

15.00

16.30

Venerdì

9.00

12.30

 

Venerdì

 9.30

 12.30

Il sabato, in concomitanza con la sospensione dell’attività didattica, gli Uffici rimarranno chiusi.

Albo on line

albo on line

 

Alternanza Scuola-Lavoro

Corso formazione docenti per l'alternanza scuola-lavoro

 

PON 2014-2020

 

 

 

Go to top